Social Network
Seguici su Facebook
Inserito in: Skill games
03/01/2013

Briscola online: se giocare dal vivo è un'altra cosa

Autore: Valerio Anticoli

La briscola è uno dei giochi più appassionanti della tradizione italiana. Eppure, si tratta tutto sommato di un gioco semplice, al quale anche i bambini possono essere facilmente iniziati.

Cos'è, allora, che rende la briscola tanto intrigante? Probabilmente il fatto che nella briscola ci sia una fortissima interazione tra i giocatori, un'interazione basata su sguardi complici, gesti, segnali, insomma su una mimica facciale ed un repertorio di espressioni verbali “tipiche” che movimentano il gioco e lo complicano notevolmente!

Frasi e gesti nella briscola

Premesso che ogni gruppo di giocatori può tranquillamente stabilire le proprie regole e stilare le proprie frasi o i gesti consentiti, esistono ormai delle frasi e dei gesti standard che vengono riconosciuti immediatamente in tutta Italia. Ecco allora che frasi come “Hai il carico?” o “Lancia la briscola” sono abitualmente utilizzate da tutti i giocatori senza problemi.

Per quanto riguarda i gesti, esiste una mimica facciale molto dettagliata per comunicare con il giocatore della propria squadra:
  • arricciare le labbra equivale ad avere l'asso di briscola;
  • alzare gli occhi al cielo sta ad indicare il re di briscola;
  • strizzare gli occhi significa non avere briscole;
  • sollevare l'angolo sinistro della bocca è un tre di briscola;
  • mettere la lingua tra le labbra significa avere il fante di briscola;
  • alzare una spalla significa avere il nove (cavallo) di briscola;
  • sfregare pollice e indice significa avere degli scarti di briscola, ovvero le carte del seme di briscola che non generano punteggio.

Nonostante questi segni siano molto conosciuti in tutta Italia, il giocatore realmente abile saprà farli senza farsi notare dagli avversari. Se si gioca in presenza di avversari molto abili, li si può depistare invertendo i segni, ma questo richiede ovviamente delle competenze e delle abilità non comuni, oltre che un'affinità di coppia straordinaria.

La capacità di osservare l'avversario

Non sono in molti a saper mantenere un volto impassibile durante i giochi di carte: la cosiddetta “poker face” è prerogativa di pochi campioni. Questa debolezza può trasformarsi in un vantaggio se si impara ad osservare bene l'avversario. Spesso dalla sua espressione facciale e dal suo linguaggio non verbale si può a capire molto più di quanto lui voglia comunicare: la sua paura, ad esempio, può dare indizi sulla debolezza delle carte che possiede. Un'espressione sfacciatamente sicura di sé, invece, può indurre a ridimensionare il valore delle carte che si hanno in mano e a tenere un atteggiamento più prudente.

Cosa accade nel gioco online

Nella briscola multiplayer, l'utente sfida attraverso il pc un altro utente connesso. In altre parole, non si gioca contro un software ma contro delle persone realmente esistenti. Questo rende la briscola online molto più divertente: l'intento degli sviluppatori è quello di farla assomigliare sempre di più al gioco dal vivo.

Se questi sono i lodevoli intenti, va detto però che l'obiettivo sarà difficilmente conseguibile, perché il gioco dal pc avrà sempre una maggiore freddezza. Alcuni software di gioco stanno tentando di superare questa distanza introducendo interfacce tridimensionali, chat o altri espedienti volti a creare immedesimazione. È però difficile immaginare la possibilità di ritrovare nel gioco online le stesse sensazioni provate nel gioco reale. Si tratta di due mondi diversi, che forse non è nemmeno corretto fondere tra loro.
Resta aggiornato su sport e fitness cliccando su Mi Piace
Articoli correlati